I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Continuando la navigazione sul sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

Ing. Giuseppe Mazzucato

Consulenza Informatica ed Organizzativa

Logo

Mini centralino telefonico su Raspberry PI 3


MiniPBXIl 29 Febbraio 2012 era stata rilasciata la prima versione di raspberry ed esattamente 4 anni dopo diventa disponibile la nuova versione 3 che abbiamo immediatamente provato con l'applicativo del mini centralino.

 

 

Raspberry PI -3

Rispetto alla versione 2, disponibile dal 2015 la nuova versione 3 ha:

  • Un processore più potente con prestazioni superiori del 50-60%
  • Interfaccia WiFi integrata 802.11n
  • Interfaccia Bluetooth 4.1 integrata

Il prezzo di lancio è 35$, lo stesso delle versioni precedenti

L'aumento delle prestazioni fa sicuramente comodo se vogliamo spingere il mini PBX oltre i 50-100 interni, in ogni caso visto che in questo momento la differenza di prezzo con la versione 2 è un paio di euro non avrei dubbi su puntare alla 3.

La disponibilità delle interfacce WiFi e Bluetooth integrate permette inoltre di risparmiarsi l'uso di  un dongle USB in caso si voglia usare il modulo chan_mobile per l'integrazione di dispositivi mobili oppure si voglia usare una connessione wireless.

Compatibilità Software al 100%

Viene dichiarata completa compatibilità con il software sviluppato per le precedenti versioni.

Infatti, anche nel nostro caso è stato sufficiente sfilare la scheda SD da un Raspberry di versione precedente e infilarla nella vesione 3 appena tolta dall'imballo per ottenere un mini centralino potenziato perfettamente funzionante.

Bechmark prestazioni diverse versioni

Abbiamo immediatamente effettuato un test per confrontare le prestazioni telefoniche delle diverse versioni. Il test è stato analizzando il carico della CPU al variare del numero di chiamate contemporaneamente attive. Le chiamate sono state tutte effettuate verso un provider VoIP esterno in modo da essere nelle condizioni più gravose dal punto di vista del processore. In questo caso infatti  il mini centralino effettua la transcodifica dal codec G722 al codec G729.

 

 

Dai risultati si vede che è confermato l'aumento di prestazioni dichiarato anche per l'applicazione mini centralino .

Estrapolando i dati in nostro possesso si può concludere che la nuova versione 3 sia sicuramente adeguata a gestire più di un centinaio di interni

 

I commenti possono essere inseriti solo dagli utenti registrati

Cerca nel sito

Chiamaci

Powered by WebRTC

Non è la specie più forte a sopravvivere, nè quella più intelligente ma la specie che risponde meglio al cambiamento

Charles Darwin