I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Continuando la navigazione sul sito accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

Ing. Giuseppe Mazzucato

Consulenza Informatica ed Organizzativa

Logo
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

Telefonate dal sito web

Click2call

 

Vediamo in questo articolo come introdurre in qualsiasi pagina web bottoni per consentire ai visitatori di contattarci direttamente al nostro centralino senza nessuna spesa e senza bisogno in installare nulla nel loro dispositivo.

 

 

Convertire le visite al sito in chiamate telefoniche

I visitatori di un sito web cercano un contatto diretto se non trovano tutte le informazioni di cui hanno bisogno per un prodotto o un servizio, ovviamente più semplice sarà ottenere le informazione maggiori saranno le possibilità di concludere la relazione con successo. Per questo motivo in tutti i siti commerciali, per facilitare il potenziale cliente, sono presenti in forma chiara le informazioni per il contatto tramite telefono o email ed in molti casi anche attraverso altri strumenti come chat o numero verde.

Inserire nel sito uno o più bottoni per la chiamata tramite WebRTC ha  parecchi vantaggi rispetto alle metodologie tradizionali

  • Basta un click sul bottone per far partire la telefonata semplificando al massimo l'operazione
  • Possono essere inseriti più bottoni per raggiungere direttamente gli esperti di particolari argomenti
  • Viene visualizzato chiaramente se un esperto è disponibile a ricevere la chiamata
  • Funziona direttamente dal browser senza bisogno di installare nulla.
  • Funziona su qualsiasi dispositivo e sistema operativo su cui sia disponibile un browser HTML5
  • Le chiamate passano sulla connessione dati e sono quindi gratuite
  • Possibilità di aggiungere alla voce anche il video e la condivisione di contenuti

Come inserire i bottoni nel sito

Scaricare per prima cosa dall'area riservata il pacchetto che contiene tutti i file e decomprimerlo nella posizione del nostro server Web che preferiamo.

Le prime righe del file callme.js devono essere configurate con i dati del nostro centralino:

      //configuration
      var ipserver = '';            //Indirizzo del centralino
      var extension = '';           //Interno che verrà utilizzato per fare le chiamate
      var password = '';            //Secret dell'interno di cui sopra
      var rootdir = '/callme/'      //Directory in cui sono stati copiati i file


Attenzione: E' importante che l'estensione del centralino non sia abilitata alle chiamate esterne per evitare che con un semplice hack vengano effettuate telefonate a nostre spese.

A questo punto è possibile inserire nelle pagine del sito in cui vogliamo visualizzare i bottoni delle semplici righe di codice HTML come le seguenti:

<script src="https://beppo.it/callme/SIPml-api.js" type="text/javascript"> </script>
<script src="https://beppo.it/callme/callme.js" type="text/javascript"> </script>
<link rel="stylesheet" type="text/css" href="https://beppo.it/callme/callme.css">
<div class="container unavailable" data-label="Commerciale" data-extension="200"></div>
<div class="container unavailable" data-label="Amministrazione" data-extension="201"></div>
<p><audio id="audio_remote" autoplay="autoplay"></audio>Powered by WebRTC</p>

Le prime tre righe includono i javascript e il css dell'applicazione, i link vanno modificando inserendo la posizione in cui abbiamo scaricato i file nel nostro websrver, il file css può essere modificato per personalizzare la grafica dei bottoni.

Per ogni bottone va poi inserita una riga come le due in questo esempio che specifica nei campi data l'etichetta da visualizzare ed il numero di interno da chiamare quando si clicca sul bottone.

L'ultima riga va inserita così com'è e contiene l'elemento per il trasporto dell'audio.

In questo sito realizzato con Joomla i bottoni sono stati inseriti in un modulo HTML custom che viene poi visualizzato in tutte le pagine utilizzando le funzioni standard del CMS.

 webrtchome

 

La stessa modalità può essere comunque impiegata con qualsiasi altro CMS

Configurazione del centralino

Il centralino deve essere configurato con il supporto di webRTC attivo il quale richiede sia l'attivazione di alcuni moduli specifici che la creazione di certificati ssl. Bisogna poi creare un interno che verrà utilizzato per i bottoni del sito.

Non riportiamo qui la procedura di configurazione del centralino che è già disponibile in rete in forma molto dettagliata nel wiki ufficiale di asterisk raggiungibile seguendo questo link.

 Scarica liberamente il pacchetto completo

Tutti i file citati in questo articolo sono disponibili per il download nell'area riservata

 

I commenti possono essere inseriti solo dagli utenti registrati

Cerca nel sito

Chiamaci

 

 

 

 

Powered by WebRTC

Non c’è nulla di immutabile, tranne l’esigenza di cambiare

Eraclito